Fondazione Carpinetum di solidarietà cristiana onlus


Carta dei servizi

Contenuti di questa pagina:

Presentazione dell'associazione Carpenedo Solidale onlus

Carpenedo Solidale Onlus è un'Associazione di terzo settore che da anni opera nel campo dell'assistenza agli indigenti, venendo concretamente incontro alle nuove povertà che, sempre più numerose, bussano alle nostre porte.

Nata da una geniale intuizione del sacerdote don Armando Trevisiol, ideatore e fondatore dei Magazzini san Giuseppe, la nostra Associazione, oggi ONLUS, porta avanti un progetto di aiuto ai meno fortunati grazie ad una rete di volontari capillarmente organizzati che consente di far funzionare, tutti i giorni, un Ipermercato Solidale dell'arredo casa e degli alimentari.

Su una superficie di circa 600 mq. Situata all'interno del Centro don Vecchi a Carpenedo, abbiamo allestito, partendo dal nulla, i Magazzini solidali che offrono, a chi guadagna lo stretto indispensabile per sopravvivere, ma troppo poco per vivere dignitosamente, oggetti per la casa e mobili, oltre ad alimenti e supporti per disabili.

Magazzini san Giuseppe
(ritiro mobili usati e nuovi e sgomberi mobili vecchi)

Tutto ciò che viene distribuito all'interno dei Magazzini è offerto gratuitamente dalla cittadinanza che dona mobili ed elettrodomestici usati e nuovi, oggettistica varia e supporti per disabili.
Vengono ritirati settimanalmente a domicilio, previa prenotazione telefonica, utilizzando automezzi appositamente adibiti al trasporto di materiali voluminosi. Vengono effettuati ritiri in tutta la città e nelle zone limitrofe secondo un particolareggiato programma stabilito settimanalmente ed organizzato in base alle richieste telefoniche che giungono al centralino dei Magazzini.
In merito agli sgomberi di mobili vecchi non più utilizzabili, l'Associazione fornisce anche un servizio di smontaggio e trasporto in discarica.
Per questo servizio verrà chiesto un contributo onde poter sostenere le spese dei furgoni e dello smaltimento.

Banco Alimentare
(distribuzione alimenti per i poveri)

Gli alimenti vengono distribuiti a titolo gratuito 5 giorni alla settimana (Lunedì, Martedì, Mercoledì e Venerdì) ed il Giovedì solo per i residenti del Centro don Vecchi.
Hanno diritto agli alimenti solo i possessori della Tessera Alimentare che verrà rilasciata solo dopo aver presentato i seguenti documenti: Stato famiglia, Certificato di disoccupazione o Busta paga o Bollettino della pensione.

Gli alimenti Provengono dal Banco Alimentare di Verona e dalla AGEA, oltre ad un notevole aiuto che riceviamo dal magazzino all'ingrosso della DICO di Noale.
Attualmente sono iscritte al Banco Alimentare circa 750 famiglie, pari a ca. 3000 persone che usufruiscono, gratuitamente, di una borsa alimentare.

Supporti per disabili

I supporti per disabili vengono raccolti e distribuiti, sotto versamento di una caparra; questa verrà restituita quando rientrerà l'articolo preso ( carrozzine, comode, deambulatori, stampelle...).

Tutti i servizi elencati, vengono quotidianamente svolti da circa 50 volontari sostenuti da un grande spirito di squadra che, con entusiasmo e disponibilità, mettono il loro tempo libero a disposizione del prossimo, meno fortunato. Tutte le persone, uomini e donne, che si adoperano per lo svolgimento di questa attività di volontariato, provengono da differenti esperienze professionali; non mancano volontari che ancora svolgono un'attività lavorativa.
Altri volontari prestano opera di volontariato e ci vengono segnalati dai: "Servizi Sociali del Comune di Venezia".

Guidati dai valori dell'altruismo e della solidarietà disinteressata, noi tutti, uomini e donne solidali, operiamo con l'intento di venire incontro a chi è costretto a vivere da povero in una città benestante.
Ciò che rende tutto questo unico in termini di organizzazione di una rete così vasta di volontari, è il concreto sostegno offerto ai bisognosi ( soprattutto extra comunitari - circa il 70% del totale ) che sempre più numerosi si rivolgono ai servizi della ns. Associazione.

Lettera del Presidente

Mi rivolgo cordialmente a tutti coloro che, per qualsiasi motivo, anche solo temporaneamente, si trovino in condizione di bisogno economico e vengano a contatto con il servizio che l'Associazione "Carpenedo Solidale Onlus" svolge a favore dei cittadini di Mestre e del suo interland.

L'obbiettivo primario ed essenziale che motiva la nostra Associazione è esclusivamente quello di esprimere con i fatti la solidarietà verso chi è meno fortunato a livello economico, sia italiano che straniero, aiutando concretamente nuovi e vecchi poveri ad uscire dalla condizione di disagio, sempre nel rispetto della loro dignità.

Per raggiungere questo scopo la nostra Associazione contatta diverse aziende chiedendo quanto da esse non è più commerciabile o comunque tutto ciò che sono disposte a dare in erogazioni libere.

Quello che però caratterizza la nostra Associazione è la scelta ben precisa di abbandonare ogni forma di carità e di elemosina, offrendo merci e materiali ad un prezzo puramente simbolico (esclusa la Borsa Alimentare che è completamente gratuita).

Ogni provento di tali "vendite" è perciò interamente destinato ad altre strutture o servizi di carattere solidale.
Ultime due realizzazioni finanziate dall'Associazione "Carpenedo Solidale Onlus" sono state:
il Centro don Vecchi di Marghera (60 alloggi per anziani autosufficienti in condizioni di necessità) e il Centro don Vecchi di Campalto (45 alloggi per anziani autosufficienti in condizioni di necessità).
Prossimo progetto (già avviato) di cui l'Associazione si sta occupando, riguarda una nuova costruzione che sarà destinata a NON AUTOSUFFICENTI.
Ritengo utile invitare tutti coloro che sono interessati alle problematiche della solidarietà a visitare la sede operativa della nostra Associazione ( via Società dei 300 Campi - Carpenedo Mestre-) per rendersi conto delle attività veramente innovative che portiamo avanti, nel tentativo di creare una mentalità ed una città veramente solidale.

Diritti e doveri

I diritti e doveri sanciti dalla carta dei servizi:

  1. Diritto all'uguaglianza
    Diritto di ogni utente ad essere seguito e trattato con imparzialità e disponibilità senza alcuna distinzione di sesso, razza, religione e nazionalità;
  2. Diritto alla riservatezza ed alla privacy
    Diritto di tutti alla riservatezza ed alla privacy garantito da ogni volontario nel rispetto della normativa vigente;
  3. Diritto alla continuità
    Diritto dell'utenza ad un continuo miglioramento del servizio;
  4. Diritto all'efficacia ed efficienza
    Diritto all'efficacia ed efficienza, perseguite come garanzia della qualità delle risorse;
  5. Dovere alla collaborazione
    Dover collaborare, i visitatori devono tenere un comportamento responsabile e di collaborazione con i volontari dell'Associazione;
  6. Dovere al rispetto delle regole
    Dover rispettare le regole; i visitatori devono rispettare le norme di civile convivenza ed il regolamento dell'Associazione "Carpenedo Solidale Onlus" esposto all'entrata;
  7. L'Associazione "Carpenedo Solidale Onlus" si impegna a non fornire merci in quantità eccessive ed a limitare le visite di chiunque persegua fini di lucro.
  8. L'Associazione "Carpenedo Solidale Onlus" si riserva il diritto di allontanare dai propri magazzini coloro che perseguono finalità non riducibili allo statuto dell'Associazione stessa e che non dimostrano un atteggiamento rispettoso nei confronti dei volontari e degli altri visitatori.

Verifica della carta dei servizi e miglioramento

L'Associazione "Carpenedo Solidale Onlus" garantisce la verifica periodica degli obiettivi e degli standard prefissati.
E' istituito a tal fine un gruppo di lavoro che si riunisce per verificare l'attuazione della Carta dei Servizi e valutarne l'adeguatezza rispetto all'evoluzione dei bisogni e della normativa.

Il Presidente
Giuliano Rocco


© Fondazione Carpinetum di solidarietà cristiana onlus - info