Fondazione Carpinetum di solidarietà cristiana onlus


Le ultime notizie

Di seguito trovate le notizie sull'attività dell'associazione inserite direttamente dai volontari.

Nuovo appello per avere supporti per gli infermi

Le richieste di carrozzine per infermi sono di molto più numerose delle offerte.
Facciamo appello ancora una volta a chi avesse in casa un qualsiasi ausilio per infermi di fare una telefonata a Carpenedo Solidale 041.5353204 o alla segreteria del don Vecchi 041.5353000 e verremo a ritirare quanto offerto.

Inserita il 08/08/2011 alle 21:18

Lettera del direttore di "Vestire gli Ignudi" in occasione del nuovo anno

Cara Volontaria, Caro Volontario,
Nello scriverti queste righe sono sicuro che le parole non basteranno per esprimere la gioia che provo in questo momento. Un anno finisce e uno nuovo sta per iniziare: è il momento di fare il bilancio della mia, della vostra, della nostra attività.
Non voglio elencarvi numeri, percentuali, previsioni di bilancio (lo farò in altra sede), perché quello che mi ha sorpreso fin dall’inizio di questa fantastica avventura vissuta insieme a tutti voi, e che continua a sorprendermi piacevolmente ancora oggi, siete proprio voi, le donne e gli uomini che ogni giorno rendono viva e vera l’associazione “Vestire gli ignudi”, continuando la storica, memorabile, irripetibile giornata dell’11 novembre del 2001, quando tutto è iniziato.
Siamo una grande squadra, siamo cresciuti di numero ma, cosa ben più importante, siamo maturati nell’impegno e nella dedizione al prossimo meno fortunato, inventando sempre nuovi modi per migliorarci professionalmente e trovando, tutti insieme, lo spunto per realizzare nuove idee.
Collaborando abbiamo scoperto quanto sia impegnativa l’attività del volontario e quanto sacrificio comporti, ma la professionalità e le capacità di ognuno sono state e saranno sempre la base per costruire il nostro futuro, partendo dal nostro concreto e produttivo presente.
E sono proprio i nostri progetti così ricchi di stimoli, di possibilità evolutive, di occasioni di crescita il motivo per cui io sono qui, noi tutti siamo qui, uniti nello sforzo per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.
Tutti noi arriviamo ai Magazzini San Martino molto presto, ben prima dell’apertura pomeridiana: è piacevole scambiare due parole, chiedere come stanno i parenti o come va la salute. Oggi, la squadra è diventata una famiglia, non manca la telefonata a chi è malato, il passaggio in macchina a chi non guida, il momento conviviale per brindare tutti insieme.
E come in ogni famiglia, ci possono essere delle divergenze di opinione, chi prende una strada diversa, altri che entrano a far parte del gruppo: l’importante è non dimenticare mai cosa stiamo costruendo tutti insieme e condividere le stesse speranze per il futuro.
Abbiamo molteplici possibilità per migliorarci, cerchiamo nuove strategie per essere sempre pazienti verso visitatori, comprensivi nei confronti delle diversità e di chi vive ai margini della società. Possiamo, tutti insieme, dare un nuovo significato alla parola volontario.
Tutto quello che facciamo è “a costo zero”, noi doniamo il nostro tempo libero e le nostre energie, altri donano le merci: ogni centesimo risparmiato è per gli anziani, per i poveri. Questo è diventato il nostro motto.
Se mi guardo indietro vedo che abbiamo percorso un lungo cammino, ma non ne sento affatto la fatica. I miei sforzi, i miei progetti sono i vostri stessi e ancora oggi, dopo tanto tempo, sono orgoglioso di tutto quello che siamo riusciti a realizzare e dei riconoscimenti che continuano ad arrivare.
Grazie a tutti voi per aver mantenuto inalterato lo spirito e la generosità che vi ha portato fino a qui.
Con tantissima stima
 
                                                DANILO BAGAGGIA
 

Inserita il 10/01/2010 alle 16:47

Una grande festa per "Vestire gli ignudi"

Lo scorso giugno l’Associazione “Vestire gli Ignudi” ONLUS è stata meritatamente iscritta la Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato del Veneto. L’iscrizione è stata per tutti i novanta volontari e per il creatore dell’Associazione, don Armando Trevisiol, motivo di grande soddisfazione, e si pone come ulteriore conferma della grandiosa opera che l’Associazione svolge da anni nel settore della beneficenza.

Per festeggiare l’importante riconoscimento “Vestire gli Ignudi” ha organizzato per venerdì 9 ottobre una cena conviviale che sarà per tutti i volontari l’occasione per brindare alle attività dell’Ipermercato della solidarietà.

L’Associa­zione di volontariato “Vestire gli Ignudi” ONLUS svolge, infatti, un prezioso servizio a favore dei cittadini di Me­stre e dell'hinterland che si trovano in condizione di bisogno economico e di disagio sociale.

L’obiettivo primario ed essenziale che motiva l’As­sociazione è esclusivamente quello di esprimere con i fatti solidarietà verso chi è meno fortunato a livello economico, sia italiano che straniero, aiutando concretamente nuovi e vecchi poveri ad uscire dalla condizione di disagio, sempre nel rispetto della loro dignità.

Per raggiungere questo scopo l’Associazione con­tatta diverse aziende chiedendo quanto da esse non è più commerciabile o comunque tutto ciò che sono disposte a dare in erogazioni liberali. Contemporaneamente è stata posta in atto una rete di raccolta d’indumenti riutilizzabili, di oggettistica per la casa e di supporti alla persona attra­verso appo­siti casso­netti posti in diverse zone della città, a cui i singoli cittadini possono accedere in qualsiasi momento. Tutto il materiale raccolto è reso disponibile ai visitatori dei Magazzini San Martino e del Gran Bazar in modo da venire incontro alle esigenze più disparate.

Quello che però caratterizza l’Associazione è la scelta ben precisa di abbandonare ogni forma di carità e di elemosina, offrendo merci e materiali ad un prezzo pu­ramente simbolico ma mai regalato, per far sì che anche gli utenti siano coinvolti in quest’opera di solidarietà globale e concorrano, per quanto possono, a sviluppare una rete di servizi a favore di chi si trova in difficoltà nei diversi settori della vita sociale. Tutti i proventi di tali “vendite” sono perciò interamente desti­nati ad altre strutture o servizi di carattere solidale.  Recentemente “Vestire gli Ignudi” ha con­corso a finanziare il Centro Don Vecchi di Marghera (60 alloggi per anziani autosufficienti in condizioni di necessi­tà); attualmente l’Associazione è impegnata finanziare il Centro Don Vecchi Quater di Campalto, destinato agli anziani soli e poveri della nostra città, mentre sarà compito di “Vestire gli Ignudi”provvedere agli arredi ed alla gestione della casa d’accoglienza per i parenti dei degenti del nuovo ospedale di Mestre, “Il Samaritano”, che sorgerà accanto al nosocomio per le persone più bisognose. Tutto ciò è possibile grazie alla generosa e disinteressata opera di oltre 90 tra volontari e volontarie che donano gratuitamente il loro tempo libero alle persone meno fortunate.

 

L’Associazione “Vestire gli Ignudi” è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle 18, in via Società dei 300 Campi,6/59 a Carpenedo - Mestre.

 Tel 041/5353210, e-mail: vestire.gli.ignudi@alice.it

Inserita il 15/09/2009 alle 19:18


© Fondazione Carpinetum di solidarietà cristiana onlus - info